Itinerario in bici – La perla del Tirreno: Rotonda, Castelluccio Inferiore, Trecchina, Maratea

La tappa offre una varietà di paesaggi incredibili, passando dalle aree verdi e boscose del Parco Nazionale del Pollino a quelle tipiche della macchia mediterranea nei pressi di Maratea. Strade incastonate tra il cielo e il mare accompagnano il ciclista che giungerà al mare dopo una splendida e facile pedalata.

ITINERARIO

Download file: 19_Rotonda-Lauria-tracchina-Maratea.gpx

Dalla piazza centrale del paese, lasciando Corso Garibaldi a sinistra, procedere in discesa su via Roma e immettersi sulla SP4 seguendo direzione Castelluccio Inferiore. Da questo punto la strada inizia lentamente a salire, pendenza media 4% – disl. 516 mt – lungh. 14 km ca.
Al km 9,3 si incontra un bivio, seguire a destra le indicazioni Castelluccio/Lauria/Maratea e dopo circa 700 mt si raggiunge uno stop; procedere dritto in direzione Maratea/Lauria immettendosi sulla SPexSS19 (a questo bivio si può girare a destra per raggiungere Castelluccio Inferiore, per una sosta e/o rifornimento). Dopo 6 km si scollina a 813 mt in località Prestieri. Passando sotto l’autostrada si prosegue dritto in direzione di Lauria/Maratea sulla SP3.
A 10 km da quest’ultimo punto si giunge nei pressi dell’abitato di Lauria: mantenere sempre la direzione principale e seguire i cartelli Maratea. Prestare attenzione al traffico soprattutto durante la stagione estiva, siamo in un centro abitato abbastanza popoloso. La discesa porta al fondo valle del fiume Noce.
Allo stop sulla SS585 prestare la massima attenzione a causa dell’immissione su strada trafficata. A questo punto girare a destra in salita verso Trecchina (non seguire la strada in discesa a sinistra a causa della presenza di gallerie non illuminate e non sicure per i ciclisti).
Tenere la destra, sulla SS585, per circa 2,3 km fino ad incontrare l’uscita per Trecchina alla propria sinistra. Imboccare la strada e incominciare a salire verso il caratteristico paese al quale si arriverà dopo circa 6 km. Seguire le indicazioni centro e raggiungere la villa comunale. È il momento ideale per una sosta e una visita al centro storico. Il paese si trova su un altopiano incastonato tra montagne ricoperte di boschi cedui. Ripartire lasciando i giardini pubblici alle spalle, seguendo dritto la strada verso via Schettini e uscire dal paese.
Dopo circa 2 km di salita ci si affaccia sul paesaggio meraviglioso della costa tirrenica. Seguire indicazioni “Centro Storico” per raggiungere Maratea. La giornata si conclude nella piazza del borgo antico gustando un gelato tra i pittoreschi vicoli. Se si preferisce raggiungere il mare e il porto, fare attenzione al traffico seguendo indicazioni Mare / SS18.
La stazione ferroviaria è a circa 2 km dal centro storico. Per i più temerari è consigliata una visita all’antico borgo , posto sul costone del monte che sovrasta l’attuale centro abitato, seguendo le indicazioni Statua Redentore / Monte S.Biagio. Una spettacolare salita porta alla statua del Redentore da dove è possibile godere di un panorama mozzafiato sul porto e sul golfo. L’antico borgo, con i ruderi del castello, è raggiungibile seguendo un sentiero segnato posto sotto la grande statua.