Itinerario in bici Il Parco della Val d’Agri 1: Grumentum, Monte Sirino, Lago Laudemio

Itinerario nella zona compresa tra il fiume Agri, la Diga del Pertusillo e il Monte Sirino.
L’alta difficoltà è la principale caratteristica del percorso che dal fondo della valle, nel giro di pochi km, sale verso uno dei più suggestivi panorami montani della regione, il monte Sirino e il lago Laudemio, specchio lacustre ad alta quota.
Il percorso offre anche lo spunto per visitare altre zone del parco (es. Moliterno, Viggiano, Lagonegro) fino a raggiungere la costa tirrenica.

Alla partenza e all’arrivo ci si muove tra le strade del fondo valle su percorsi abbastanza facili e pedalabili. La parte centrale invece è tra le montagne del Massiccio del Sirino fino a raggiungere i 1500 mt. Splendide vallate, boschi folti e imperiosi, panorami di creste senza fine accompagnano il ciclista in una pedalata dal sapore di alta montagna.

Itinerario

Download file: 14b_Lago Laudemio-Grumento.gpx

Partenza dagli scavi archeologici di Grumentum, che fu uno dei principali centri romani della Basilicata, ubicato, come Venusia (Venosa), nella II Regione augustea. La città si sviluppava su un pianoro presso la confluenza del fiume Agri (antico Akiris) con il torrente Sciaura.

Dall’antico sito archeologico si pedala in direzione Sarconi, paese a forte vocazione agricola, famoso per la produzione di fagioli (I.G.P.)
Dalla piazza del Municipio proseguire in direzione Monte Sirino, meta principale della giornata. La strada, dapprima abbastanza facile, dopo circa 7 km inizia a salire diventando una vera e propria salita di montagna. In 12 km circa si sale di ben 811 mt con una pendenza media del 7%, passando da una vegetazione tipicamente mediterranea a quella tipica delle montagne del Sud Italia, ovvero dai cerri ad una fitta faggeta. Seguendo le indicazioni Monte Sirino/ Piste da sci, dopo circa 23 km dall’inizio si giunge nei pressi di un bivio, girando a sinistra si raggiunge la quota più alta dell’itinerario: il Rifugio Italia con il Lago Laudemio.

L’arrivo al Lago Laudemio è spettacolare, solo 2,5 km per terminare la salita davanti al lago di origine glaciale più meridionale d’Europa, a oltre 1500 mt di altezza, circondato da una rigogliosa fascia di faggi e ontani e sovrastato dalla mole del Massiccio del Sirino-Papa.

Dopo una meritata sosta si riparte seguendo la stessa strada fatta per salire riportandosi al bivio sulla strada principale, giunti al quale si svolta a sinistra in discesa. Dopo solo 4 km si incontra il bivio della Madonna del Sirino proce- dendo dritto per continuare il percorso, svoltare a sinistra per visitare la struttura religiosa incastonata sulla montagna.
A 10 km da Lago Laudemio, al termine della discesa, si giunge su un incrocio a T, girare a destra immettendosi sulla SP26 (prestare attenzione non sono presenti cartelli segnaletici) in direzione Moliterno.

Dopo circa 34 km dalla ripartenza si raggiunge il fondo valle immettendosi sulla SS103.
Seguire la segnaletica per Sarconi. L’itinerario termina dopo avere percorso circa 74 km dinanzi al Parco Archeologico di Grumentum.