La Chiesa di San Domenico

La chiesa di San Domenico di Matera (1230), in Piazza Vittorio Veneto, è un altro tesoro sacro,  in stile romanico pugliese.

La struttura, di forte impatto per la sua imponenza, sorge nella zona detta “dei foggiali”, al di fuori dell’antico nucleo abitato della città, con l’annesso convento dei Padri Predicatori, oggi sede della Prefettura di Matera.

L’intero complesso della chiesa di San Domenico di Matera fu costruito nel 1230 su iniziativa del Beato Nicola da Giovinazzo ma, secondo le fonti storiche, i Domenicani arrivarono intorno al 1360, per stabilirsi definitivamente nel secolo successivo.

La facciata, in stile romanico pugliese, ha subito alcune modifiche nel corso del Seicento, quando fu realizzata l’attuale copertura a botte. Splendide le decorazioni con arcate cieche e lesene, incluse quelle che sovrastano il portale come il rosone duecentesco raffigurante la ruota della fortuna e, a sua volta, sormontato da una rappresentazione dell’Arcangelo Michele.