Museo dell’Utopia

È un museo multimediale, dedicato alla storia di Campomaggiore vecchio, che narra le vicende legate al disegno utopico di Teodoro Rendina che, tra la fine del Settecento e l'inizio dell'Ottocento, volle realizzare un impianto urbanistico ispirato ai principi del socialismo utopistico canonizzati nel XVIII secolo da filosofi come Charles Fourier e Robert Owen. Il paese, abbandonato a causa di una frana che costrinse gli abitanti a trasferirsi pochi chilometri più a valle, oggi ospita tra i ruderi spettacoli estivi di grande suggestione che richiamano “la città dell’utopia”.