Museo Archeologico Nazionale dell’Alta Val D’Agri e l’Area Archeologica di Grumentum

Il museo, che illustra la storia della città romana e dell’Alta Val d’Agri, e la vicina area archeologica guidano il visitatore in un’epoca lontana e ricca di fascino.

Negli ultimi anni l’offerta culturale si è arricchita con l’esposizione dei nuovi materiali provenienti dalle campagne di scavo legate ai lavori di estrazione petrolifera e da quelle relative alle concessioni di scavo nell’area urbana di Grumentum (Terme Imperiali e Foro).

All’ingresso si può ammirare una mostra temporanea che espone i risultati delle campagne di scavo condotte dal 2006 nel sito di Barricelle di Marsicovetere, che ha restituito i resti della villa romana appartenuta all’importante famiglia dei Bruttii Praesentes.

Nei pressi del museo si può visitare quello che è considerato il più importante sito romano in Basilicata.

Le campagne di scavo condotte nell’area archeologica di Grumentum, definita la “Piccola Pompei” lucana, hanno riportato alla luce il teatro, il foro, le terme repubblicane e imperiali, l’anfiteatro, gli edifici pubblici e religiosi, ma anche alcune abitazioni private e la pavimentazione lastricata di un decumano.

www.archeobasilicata.beniculturali.it