La Madonna del Sirino

“Qui c’è il coraggio dell’umiltà, la sconfitta dell’arroganza e la purezza della devozione popolare. Volti, sguardi, espressioni di tutte le età e di ogni estrazione sociale, ma ognuno porta alla Madonna la sua preghiera”. Così Lorena Bianchetti, giornalista e conduttrice di “A Sua Immagine”, programma di Raiuno, descrive il legame tra la Madonna del Sirino e il suo popolo.

Siamo nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, dove la terza domenica di giugno la statua della Madonna, nota anche come Madonna della Neve, con il suo sguardo sereno e rassicurante, è trasportata a spalla da Lagonegro, in provincia di Potenza, fino al piccolo santuario che svetta sul monte Sirino.

Dallo stesso santuario del monte, la terza domenica di settembre la statua, con al seguito un gran numero di fedeli, fa ritorno in paese per rimanervi tutto l’anno. Un rito antico, di grande fascino e di grandi emozioni coinvolge nella salita e nella discesa fedeli e semplici visitatori che vedono in questi momenti l’occasione per vivere un’atmosfera sacra e intensa.

www.comune.lagonegro.pz.it