Il Campanaccio 2018 dal 15 al 21 gennaio a San Mauro Forte

San Mauro forte si prepara all’appuntamento con il carnevale: il Campanaccio 2018.

Il Comune e l’Assessorato alla Cultura di San Mauro Forte presentano l’edizione 2018 de “Il Campanaccio”. La manifestazione si svolgerà dal 15 al 21 gennaio. Oltre alla tradizionale Sfilata dei  Liberi Suonatori di Campanacci, una serie di eventi culturali arricchiranno la manifestazione, tra cui, rievocazioni storiche, mostre, convegni ed eventi enogastronomici.

Tradizione popolare e religione si intrecciano per dare vita al Carnevale di San Mauro Forte. 

Il Campanaccio a San Mauro Forte è un’originalissima e antichissima manifestazione popolare. Ha origini legate ai riti pagani propiziatori, in particolare, quelli del culto della terra e della  transumanza. Si arricchisce di simbologia sacra, attraverso i riti dedicati al culto di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. In fine, essa introduce la festa del Carnevale, divenendo una delle manifestazioni carnevalesche tra le più popolari in Basilicata.

Durante il Campanaccio, gruppi numerosi di uomini girano rumorosamente per le strade del paese.

Grossi campanacci vengono fatti suonare, tenuti tra le gambe. I campanacci sono di sesso maschile e femminile. I primi sono più lunghi, mentre i secondi più larghi. Queste caratteristiche esaltano le funzioni propiziatorie, di fecondità dei campi e di sollievo dai malanni.

I suonatori di campanacci iniziano il loro peregrinare con tre giri intorno alla chiesa di San Rocco, dove è custodita l’immagine di Sant’Antonio Abate. I rumorosi cortei si fermano di tanto in tanto, quando i campanari sostano nei pressi delle cantine o in punti di ristoro. Vengono loro offerti bicchieri di vino o salsiccia ed altri prodotti derivati dall’uccisione del maiale. Ripartono poi con il loro fragoroso trambusto fino a notte fonda

La manifestazione comprenderà anche un momento di degustazione tipica, con la Sagra delle orecchiette e delle fave cotte, il 20 gennaio.

Di seguito nel dettaglio il programma dal 15 al 21 gennaio 2018:

Lunedì 15 Gennaio:

Ore 17.00 Chiesa Madre – S. Messa in onore di S. Mauro Abate presieduta da S.E. Mons. Giovanni Intini,

Ore 18.00 Palazzo Arcieri – Presentazione del disegno rappresentativo del Campanaccio 2018 a cura dell’autore Mario Bochicchio,

Ore 18.30 Palazzo Arcieri – “San Mauro nella visita pastorale di S.E. Mons. Giovanni Battista Santonio nel 1588”, relatore Don Giuseppe Filardi.

Martedì 16 Gennaio:

Ore 16.00 vie del paese – Sfilata di Liberi Suonatori di Campanacci

Ore 16.00 vie del paese – Sfilata della Rete dei Carnevali Lucani, a cura della Pro Loco.

Ore 18.00 Palazzo Arcieri – Presentazione della Rete dei Carnevali Lucani. Proiezione video “La Proloco e il Carnevale”

Ore 18.30 Piazza Marconi – Stand gastronomici.

Mercoledì 17 Gennaio:

Ore 17.00 Chiesa S. Rocco – S. Messa in onore di S. Antonio Abate

Ore 18.00 Palazzo Arcieri – Mostra di acquerelli di Fabrice Moireau “Basilicata, terra, acqua, fuoco e cuore”, a cura della Pro Loco, ideatore e direttore editoriale Carlo Pastore.

Giovedì 18 Gennaio:

Ore 20.30 Piazza Sergente Piccini (ex Caserma) – Rievocazione Storica “San Mauro Forte, Campanacci, Baroni e Rivolte” di Ulderico Pesce (in caso di avverse condizioni meteo la manifestazione si svolgerà nel Salone Parrocchiale).

Venerdì 19 Gennaio:

Ore 10.00 Piazza Marconi – Accoglienza degli alunni dell’IC Tenente Rocco Davia plesso di S. Mauro Forte e della Scuola Dell’Infanzia Discepole di Gesù Eucaristico.

Ore 10.30 Palazzo Arcieri – “La Storia del Campanaccio”, relatore Donato Tricarico.
Premiazione concorso Abbraccia un Albero a cura di Progetto Ambiente.

Ore 16.30 Sfilata di Costumi Medioevali di Pirro del Balzo Nobile del Castello di S. Mauro Forte, a cura dell’Ass. Borgo Camarda.

Ore 22.00 Piazza Caduti – Giuliano Gabriele in concerto.

Sabato 20 Gennaio:

Ore 10.00 Palazzo Arcieri – Convegno “Aree interne quale sviluppo per il nostro territorio?”
Saluti: Francesco Diluca, Sindaco di S. Mauro Forte. Modera: Anna Giammetta. Interventi: Franco Arminio (paesologo), Michela Napolitano (Dir. Scolastico), Franco Micucci (Sindaco di Stigliano), Giuseppe Lacicerchia (Sindaco di Craco), Giuseppe Filippo (Sindaco di Gorgoglione), Luigi Delonzo (Sindaco di Aliano), Alfonso Vespe (Sindaco di Accettura), Antonio Romano (Sindaco di Oliveto Lucano), Franco Galuzzi (Sindaco di Cirigliano). Conclusioni: Nicola Benedetto (Cons. Regionale), Luca Braia (Ass. Regionale Agricoltura), Roberto Cifarelli (Ass. Regionale alle Politiche di Sviluppo, Formazione, Lavoro e Ricerca).

Ore 11.30 Palazzo Arcieri – Premiazione Campanaccio d’Argento

Ore 16.00 vie del paese – Sfilata di Liberi Suonatori di Campanacci.

Ore 18.00 Piazza Caduti / Piazza Monastero – Stand gastronomici.

Ore 18.30 C.so Giacinto Magnante – Sagra delle orecchiette, a cura della Pro Loco.

Ore 18.30 Sede Società Operaia P.zza Caduti – Sagra delle fave cotte, a cura della Società Operaia.

Ore 20.30 Piazza Caduti – Raduno e sfilata finale delle squadre di scampanatori.

Ore 21.00 Piazza Marconi – Premiazione delle squadre con la partecipazione dei rappresentanti istituzionali e del Presidente della Giunta Regionale Marcello Pittella.

Ore 22.30 Piazza Marconi – Amarimai in concerto.

Domenica 21 Gennaio: 

Ore 17.30 Palazzo Arcieri – 8° Edizione Premio Torre Normanna “Un premio a difesa dell’identità lucana e dei suoi protagonisti”, a cura della Pro Loco.

Per informazioni si può consultare il sito del Comune di San Mauro Forte oppure la Pagina Facebook Il Campanaccio di San Mauro Forte.