Sagra della castagna Munnaredda, il 26 e 27 ottobre 2019 a Tramutola

Il 26 e 27 ottobre 2019 si terrà la X edizione della Sagra della Munnaredda di Tramutola. Due giorni ricchi di avvenimenti per grandi e piccini, accompagnati da tante castagne, prodotti tipici della Basilicata e tanta musica popolare.

La Sagra della castagna Munnaredda a Tramutola celebra un prodotto dal gusto unico. Il Castagno è una delle specie forestali più antiche e sulle colline di Tramutola, il Castagno ha trovato il suo habitat ideale (predilige infatti terreni aventi pH subacido) ed è stato negli anni coltivato come una preziosa risorsa in quanto capace di fornire legname da opera ma anche frutti, impiegati sia come alimento umano che zootecnico. A cavallo tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, diversi proprietari terrieri decisero di innalzare gli standard qualitativi delle proprie produzioni, intraprendendo un‘ingente opera di innesto dei castagneti autoctoni. Da questa serie di innesti, hanno avuto origine due ecotipi locali particolarmente apprezzati e identificati con i nomi “Munnaredda” e “Previtessa”. Per poter distinguere la Previtessa dalla Munnaredda bisogna fare riferimento ad alcuni caratteri, primi fra tutti l’aspetto e la forma. Infatti mentre la Previtessa ha la buccia (pericarpo) di colore marrone scuro e forma ellittica, la Munnaredda è di colore marrone chiaro, di aspetto lucente ed ha forma più simile ad un triangolo. Tuttavia entrambe sono caratterizzate da acheni (questo è il termine botanico impiegato per indicare il frutto) di pezzatura medio-grande, solcatura del seme poco profonda e dalla seconda buccia (episperma), che è facilmente separabile, da qui il nome Munnaredda (in dialetto munnare significa pelare).

Le principali ricette a base di castagne sono: i “bucc’nott”, dolce tipico tramutolese preparato nel periodo natalizio. Ha la forma di un raviolo ma è ripieno di crema di castagne, ottenuta con farina di castagne alla quale si aggiunge cioccolato fondente fuso. Si possono aggiungere spezie varie come vaniglia o cannella e un liquore profumato come anice o rum, secondo il proprio gusto. Altra ricetta tipica è rappresentata da “i p’stidd”. Sono castagne private della prima buccia e messe a lessare con l’aggiunta di un pizzico di sale e semi di finocchietto selvatico. Da non tralasciare le caldarroste, che qui prendono il nome di “Brole” e che si possono cuocere sia sul fuoco che nei forni a legna.

Tutte queste delizie alimentari possono essere degustate nell’ambito della Sagra della Castagna “Munnaredda”. Ecco il programma:

 

 

Sabato 26 ottobre 2019

ore 9,00

  • Apertura punti di accoglienza

ore 10,00

  • Passeggiate ed escursioni guidate nei castagneti
  • Passeggiate nei siti di pregio ambientale del centro storico
  • Escursioni a cavallo dal centro storico del paese (n’gap l’acqua) fino ai castagneti
  • Apertura stand, vendita di prodotti tipici, castagne (munnaredde), brole, dolci tipici alle castagne;
  • Animazione musicale in Largo San Vito con DJ Divino
  • Animazione musicale in Largo Vittorio Veneto con Radio Color

ore 15,00 – Laboratori creativi – musica itinerante lungo il percorso della sagra

  • Animazione musicale in Largo Vittorio Veneto con Radio Color e DJ Divino

Ore 17,00 – Animazione musicale

  • Diretta radio Cesine

Ore 18,00 – Inaugurazione sagra

  • stand enogastronomici – degustazione dei prodotti tipici
  • Spettacolo musicale itinerante con la band 4×4

 

ore 19,00: caldarroste, castagne mburnate, dolci e piatti tipici alle castagne

ore 20,00 – Apertura serata musicale con spettacolo sul palco della band 4×4

ore 21,00 – Gran concerto Musica Manovella

ore 23,30 – DJ Divino + Dj Masi

 

Domenica 27 ottobre

ore 9,00 – Apertura punti di accoglienza

ore 10,00

  • Passeggiate ed escursioni guidate nei castagneti
  • Passeggiate nei siti di pregio ambientale del centro storico
  • Escursioni a cavallo dal centro storico del paese (n’gap l’acqua) fino ai castagneti
  • Apertura stand, vendita di prodotti tipici, castagne (munnaredde), brole, dolci tipici alle castagne;
  • Animazione musicale in Largo San Vito con DJ Divino
  • Animazione musicale in Largo Vittorio Veneto con Radio Color
  • Animazione musicale itinerante con la Bassa Musica di Molfetta

Ore 11,00 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Trampolieri

Ore 12,00 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Spettacolo Kaos, equilibrista e giocoliere

Ore 12,30 – Animazione musicale in piazza con la Bassa Musica di Molfetta

Ore 13,00 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Clown e Mago

Ore 13,30 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Non rompete le bolle

Ore 14,00 – Masi show

 

ore 15,00 – Laboratori creativi – gruppi musicali itineranti

Ore 15,00 – Animazione musicale itinerante con la Bassa Musica di Molfetta

 

Ore 15,30 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Clown e Mago

Ore 16,30 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Spettacolo Kaos, equilibrista e giocoliere

Ore 17,30 – Spettacolo per grandi e piccini con gli artisti di strada: Non rompete le bolle

Ore 18,00 – Animazione musicale in Largo San Vito con DJ Divino

Ore 18,30 – Animazione musicale itinerante con la Bassa Musica di Molfetta

ore 19,00: caldarroste, castagne mburnate, dolci e piatti tipici alle castagne

Ore 20,00 – Concerto IDAMON, cover NOMADI

ore 23,00 – DJ Divino + Dj Masi

ore 24,00 – chiusura manifestazione